Il Dr. Stamatios Liaskos, osteopata e traumatologo, specialista in reumatologia, spiega la differenza tra artrosi e artrite:

“L’artrosi e l’artrite sono due fenomeni che coinvolgono le articolazioni.
Parliamo di artrite quando c’è un fenomeno di natura autoimmune che parte dalla capsula articolare, di artrosi quando si tratta di una degenerazione della cartilagine a causa di un processo infiammatorio. L’artrite reumatoide è la più frequente e interessa tutte le articolazioni, in particolare le più piccole, le falangi, il polso e la caviglia.”

Sfatiamo il mito che i dolori articolari siano un problema che riguarda le persone anziane. L’artrosi e l’artrite dipendono molto anche dalla genetica e dallo stile di vita.

Chi fa molto sport o lavori pesanti a carico delle articolazioni, è più soggetto a infiammazioni delle articolazioni. Anche attività leggere, come impugnare un mouse o digitare alla tastiera, possono causare infiammazioni alle mani e ai polsi.

Il dolore ai piedi e alle caviglie possono essere causati da una postura scorretta: se il baricentro non è in asse, il peso non viene distribuito equamente sulle piante dei piedi e possono insorgere infiammazioni del metatarso e l’alluce valgo. Quindi, specialmente in giovane età è importante correggere i difetti di postura, evitare di portare scarpe scomode per lungo tempo, scegliere calzature comode con un plantare ortopedico e riservare i tacchi alti alle occasioni speciali.



 I primi sintomi. L’artrite e l’artrosi si manifestano in modo diverso. Il primo segnale dell’artrite è il gonfiore: le articolazioni si presentano gonfie per qualche ora al mattino, con molta rigidità che si scioglie difficilmente nell’arco della giornata, qualche linea di febbre alla sera (37 – 37,5 °C) e dolori notturni. L’artrosi invece si presenta con rigidità che dura al massimo un quarto d’ora, senza gonfiore né dolore. Con questi sintomi è il caso di consultare il proprio medico di base per una diagnosi.



I trattamenti spaziano dalle terapie farmacologiche, alle infiltrazioni, fino agli interventi chirurgici di implantologia. Durante il trattamento, o nelle prime fasi dell’insorgenza della malattia, un ausilio per attenuare il dolore e contrastare la rigidità articolare può essere Hot Arthrosis.

Guarda l’intervista completa al Dr. Stamatios Liaskos

Rachis Center 2014 - Tutti i diritti riservati. Credits